Non c’è città negli USA che cresca alla stessa velocità di Austin. Il suo fascino si fonda sul motto (ufficioso) «keep Austin weird». E sul festival SXSW, che anno dopo anno ha consolidato il ruolo della capitale del Texas tra cultura e tecnologia. Tre protagonisti del festival ci hanno raccontato la forma che vogliono dare al futuro della città.

youtube teaser image

Metropoli con l’atmosfera di una cittadina, capitale hipster del Sud, mecca della musica, culla del movimento ambientalista: sono tante le definizioni di Austin, Texas. E tuttavia un comun denominatore esiste: qui la gente è un po’ diversa – secondo alcuni un po’ bizzarra – ma di certo non egocentrica. La città ospita uno dei festival più importanti sul futuro del pianeta, il South by Southwest (SXSW). Ogni anno, in primavera, il festival attira innovatori dal settore della musica, del cinema, dei media e della tecnologia. Le loro idee permeano concerti, interventi e conferenze – e, a partire da questi, i dibattiti globali sul tema.

Gabe Blanchet, capo e cofondatore di Grove Labs
Gabe Blanchet, capo e cofondatore di Grove Labs

Abbiamo incontrato tre degli speaker del festival che vogliono dar forma alla città del futuro con le loro concezioni e le loro idee all’avanguardia. Ecco , capo e cofondatore dei Grove Labs, che danno l’opportunità di coltivare frutta e verdura a casa propria grazie a ecosistemi progettati su misura.

Ainsley Wagoner, progettista dell’interazione, e Tiffany Chu, CDO e cofondatrice di Transitmix
Ainsley Wagoner, progettista dell’interazione, e Tiffany Chu, CDO e cofondatrice di Transitmix

Oppure la designer e urbanista Tiffany Chu, cofondatrice e CDO di Remix (già Transitmix), e Ainsley Wagoner, progettista dell’interazione: grazie al loro tool digitale «Remix» le amministrazioni comunali possono ottimizzare a costi contenuti la rete dei trasporti pubblici urbani, rendendola accessibile al maggior numero possibile di persone.

Igor Siddiqui di isssstudio
Igor Siddiqui di isssstudio

Come soddisfare in modo sostenibile le crescenti esigenze di spazio nel tessuto urbano? Chiedetelo a Igor Siddiqui, architetto di Austin e docente alla University of Texas. Con la sua agenzia isssstudio, Siddiqui si dedica a progetti innovativi concentrandosi su materiali recuperabili per architetture e installazioni temporanee.

La nostra auto per Austin, è chiaro, dev’essere sostenibile e innovativa come questi personaggi all’avanguardia: una smart electric drive – maneggevole, supersilenziosa e a zero emissioni – dalla flotta della società di car sharing car2go di Austin.

Foto: Daniel Brückner
Regia e riprese: Jan Rödger
Materiali ulteriori: Grove Labs, Transitmix, isssstudio, Austin Convention & Visitors Bureau, car2go North America
Montaggio: Felix Schaal per Firsteight Berlin
Musiche: Mick B. – Lonestar