Tutte le smart con la scritta BRABUS hanno qualcosa di molto speciale. Per Katharina Beck occuparsi dei modelli BRABUS come product manager è un lavoro da sogno. Soprattutto quando – come adesso a Ginevra – comincia la stagione dei modelli speciali.

Katharina Beck, product manager BRABUS, al lavoro
Molto impegnata e di buonumore: Katharina Beck.
Foto: Sarah Dulay

Siamo a Böblingen, nel quartier generale di smart, al terzo piano. Manca una settimana all’inizio del Salone internazionale dell’auto di Ginevra. Katharina Beck getta uno sguardo fuori della finestra, a una bisarca di smart fortwo cabrio | BRABUS edition #2 che verranno presentate in fiera. Arrivano direttamente da Bottrop, dove sono state impreziosite con il programma tailor made, ora bisogna solo controllare gli ultimi dettagli. Ai meccanici smart di Böblingen bastano pochi attimi e i modelli speciali sono già pronti per essere consegnati in Svizzera. Per Katharina Beck, momenti come questo rappresentano il culmine di mesi di lavoro. La tensione si trasforma in sollievo e quindi in entusiasmo, pensando alla fiera e alle reazioni di stampa e clienti – perché una smart BRABUS catalizza sempre l’attenzione su di sé.

Il sorriso di Katharina Beck, product manager di smart BRABUS
Abbiamo intervistato la product manager di smart BRABUS a Böblingen.
Foto: Sarah Dulay

Signora Beck, è ormai tradizione che, al Salone internazionale dell’auto di Ginevra, smart presenti nuovi modelli BRABUS. Quali sono i punti forti del 2017?
Katharina Beck: 
Come reinterpretazione della BRABUS edition dell’anno scorso, viene presentata in prima mondiale la smart fortwo cabrio | BRABUS edition #2 – un modello estivo, bellissimo. Poi ci sono l’edition green flash basata sulla nuova smart electric drive e, con la smart forfour edition crosstown, un’altra prima mondiale.

Davvero un inizio d’anno intenso. Ma probabilmente il suo lavoro non si limita a questo.
Katharina Beck: 
No, certo. La mia sfera di attività abbraccia la smart più potente – la smart BRABUS – e il programma di personalizzazione tailor made – in joint-venture con il partner BRABUS. Inoltre coordino il programma tailor made e mi occupo della personalizzazione e della strategia delle serie limitate. A questo riguardo, abbiamo riflettuto su come portare sul mercato più modelli interessanti e personalizzati – e abbiamo sviluppato le BRABUS edition.

Katharina Beck a Böblingen, nel quartier generale di smart
Per la programmazione e la coordinazione è necessario molto lavoro.
Foto: Sarah Dulay
Katharina Beck parla
Per la programmazione e la coordinazione è necessario molto lavoro.
Foto: Sarah Dulay

Tanto smaglianti sono i modelli smart BRABUS, quanto complessa è la loro progettazione. Dove comincia e dove finisce il lavoro di una product manager?
Katharina Beck: 
I compiti sono molteplici. Noi facciamo da cassa di risonanza per i clienti e dunque cerchiamo di intercettare le loro esigenze. Inoltre osserviamo la situazione del mercato e della concorrenza, e su questa base definiamo un’idea di prodotto. Tenendo conto di questo, coordiniamo i prezzi e la pianificazione dei volumi, e insieme ai colleghi della comunicazione concordiamo come inserire tutto ciò nella strategia comunicativa del marchio. Abbiamo dunque una funzione di coordinamento fra tanti settori diversi. Il nostro lavoro abbraccia tutto il ciclo vitale del prodotto, dall’ideazione e dal design fino al lancio sul mercato.

Katharina Beck sceglie i colori per i nuovi modelli BRABUS
Katharina Beck ama moltissimo…
Foto: Sarah Dulay
Un ventaglio di colori per i modelli BRABUS edition 2
… le numerose opzioni per la personalizzazione.
Foto: Sarah Dulay
Un modellino di smart
Foto: Sarah Dulay
Scelta di colori
Foto: Sarah Dulay

Per i clienti, le auto di smart BRABUS trasformano i sogni in realtà. Anche il suo lavoro è da sogno?
Katharina Beck: 
Quella che ho è tra le posizioni più stimolanti che si possano ricoprire in smart – e dunque sì, è davvero un lavoro da sogno. Perché nel campo della personalizzazione c’è, con i colori e i materiali del programma tailor made, una libertà di manovra molto diversa rispetto alla produzione in serie – e nessun limite. D’altra parte, la smart BRABUS rappresenta, con i suoi 109 CV, anche la motorizzazione top del marchio. E al tempo stesso, esaudisce ogni desiderio in fatto di lusso. Un cliente di Roma raccontava che, per girare in città, alla sua macchina di lusso preferisce decisamente la smart BRABUS. È stata una bella conferma di quanto funzioni bene la nostra combinazione di utilità e agilità urbana da un lato, e senso di esclusività dall’altro.

Cosa significano queste possibilità per il singolo cliente?
Katharina Beck: 
Ogni cliente può creare un veicolo che lo (o la) rispecchi, che nessun altro guida eccetto lui (o lei). Individualizzare, personalizzare diventa sempre più importante, sempre più persone vogliono poter lasciare una propria impronta. Nella moda così come nell’industria automobilistica, dove continua ad aumentare la richiesta di equipaggiamenti dalle caratteristiche sempre più diversificate. E guardando agli ordini che ci arrivano, mi rendo conto che questo riguarda anche noi. Abbiamo tante ordinazioni di smart BRABUS e tailor made come mai prima, e vogliamo continuare in questa direzione attraverso la strategia delle serie limitate.

L’immagine riflessa della product manager BRABUS Katharina Beck
Con il programma delle serie limitate smart BRABUS, Katharina Beck vuol continuare a creare pezzi da collezione.
Foto: Sarah Dulay

Con BRABUS, i proprietari di una smart fortwo o di una smart forfour hanno, oltre alla massima flessibilità urbana, anche un’assoluta libertà progettuale per quanto riguarda il design?
Katharina Beck: 
Esatto. Del resto, nel nostro segmento siamo gli unici a offrire una completa personalizzazione con il programma tailor made: il mio colore preferito, abbinato alla giacca o alla borsa, magari anche con una vernice opaca – una cosa così non si trova da nessun’altra parte.

E le edizioni limitate a 100 esemplari contribuiscono ad accrescere ulteriormente il fascino?
Katharina Beck: 
Sì, con questi pezzi da collezione vogliamo raggiungere un livello di personalizzazione straordinario. Con le serie limitate, il nostro obiettivo è: far scoccare subito la scintilla dell’innamoramento. Perciò ne arriveranno altre…

Una settimana dopo, Katharina Beck è nello stand di smart, al Salone di Ginevra, accanto alla smart fortwo cabrio | BRABUS edition #2 e alla smart forfour edition crosstown. Più tardi, attorno ai modelli si assiepano anche giornalisti, fotografi, esperti e clienti, dando un feedback immediato. Alcuni vorrebbero acquistare l’auto direttamente allo stand – per Katharina Beck la più bella conferma del suo lavoro.

C’è chi si occupa dello studio dei colori per mestiere. Lei come sviluppa tonalità nuove come le mans green shiny e sunburst gold?
Katharina Beck: 
Le tendenze attuali costituiscono un’ispirazione, proprio come gli input che ci arrivano dai clienti e dai mercati. Allineandoci all’immenso ventaglio di colori interno, generiamo nuove idee e poi scegliamo un colore nuovo. In effetti il verde è uno dei colori di tendenza per il 2017. sunburst gold è stato un input dalla Cina. E il nuovo velvet blue metallic l’abbiamo sviluppato insieme all’icona di stile Veronika Heilbrunner per la sua smart fortwo | tailor made by Veronika Heilbrunner, aggiungendo così un’ispirazione dal mondo della moda.

La product manager BRABUS Katharina Beck al Salone dell’auto di Ginevra
La nuova smart fortwo cabrio | BRABUS edition #2 al Salone dell’auto di Ginevra.
Foto: Florian Roser

Quest’anno si trovano sotto le luci della ribalta anche i modelli smart electric drive e una mobilità sostenibile. Quanto è importante per BRABUS la smart electric drive con la sua guida sportiva?
Katharina Beck: 
L’ampio programma tailor made è disponibile anche per le electric drive: acquistandole, infatti, i clienti hanno già scelto un veicolo molto individuale. Perciò offriamo loro il massimo grado possibile di personalizzazione, per esempio dando la possibilità di ordinare una determinata vernice per gli esterni, oppure cerchioni o interni particolari. In concreto, al momento del lancio sul mercato c’è l’edition greenflash: un coupé nero arricchito da particolari electric green di sicuro effetto per gli esterni e gli interni.

Proprio quest’anno smart BRABUS festeggia il suo quindicesimo compleanno. Per l’occasione, al Salone dell’automobile di Francoforte, in settembre, sarà in mostra anche una smart BRABUS anniversary edition del quindicennio. Si sa già come sarà quest’auto?
Katharina Beck: 
Il modello è quasi pronto – includerà molte opzioni BRABUS tailor made, riaffermando la propria individualità ma guardando al tempo stesso indietro alla storia del marchio.

Katharina Beck nella smart BRABUS in sunburst gold
sunburst gold è da subito tra i nuovi colori disponibili.
Foto: Florian Roser

E quali sono, per lei, i pezzi forti di questi ultimi quindici anni?
Katharina Beck: 
Avendo contribuito a idearle, ai primi posti metto la smart fortwo cabrio | BRABUS edition e la smart fortwo cabrio | BRABUS edition #2. Un modello molto particolare, nato prima che io cominciassi a lavorare per smart, è anche la smart fortwo edition BoConcept. Ma il mio personale pezzo forte sarà presentato solo in aprile, al Salone dell’automobile di Shanghai: una smart BRABUS fortwo con speciali esterni tailor made. Varrà la pena aspettarla.