Il geo social network privato Nextdoor promuove la conoscenza dei propri vicini di casa, favorisce l’interazione e la coesione, e trasforma i quartieri in posti più divertenti, sicuri e sociali.

Ridurre i confini per incontrare i vicini di casa e stabilire un rapporto con loro – è questa la missione sociale del network Nextdoor, che spiana la strada agevolando il primo contatto. «Molti di noi si sentono più sicuri a incontrare per la prima volta i propri vicini di casa utilizzando un’app», spiega Tamar van de Paal, direttore di Nextdoor per l’Olanda – il primo paese in cui l’app è diventata operativa al di fuori degli Stati Uniti. «Una volta che li conosciamo virtualmente, è molto più facile averci a che fare nella vita reale».

Mappa demo Nextdoor
Sai che faccia ha il tuo vicino di casa?

Una bacheca online per il quartiere

Le vere comunità diventano sempre più rare, di pari passo con la progressiva individualizzazione delle nostre vite. Molti cittadini non sanno nemmeno che faccia abbiano i propri vicini di casa e tantomeno hanno mai interagito con loro – gli scambi sociali avvengono generalmente online oppure in circoli di persone che già si conoscono da tempo. Eppure, cosa succederebbe se una comunità non si definisse per un interesse comune, come Facebook, ma per una zona di residenza in comune? È stata proprio questa l’idea che nel 2010, a San Francisco, ha portato alla creazione del geo social network Nextdoor. L’obiettivo è rinvigorire le comunità urbane attraverso una piattaforma digitale semplice e facilmente accessibile che incoraggi la gente a conoscere il proprio vicinato.

Nextdoor funziona un po’ come una bacheca di quartiere. Offre agli abitanti della zona un posto privato in cui poter discutere di ogni sorta di questioni pratiche e di attività quotidiane – attività che richiedono una vera interazione. Dopo aver convalidato l’indirizzo potrai, per esempio, chiedere se qualcuno ha da prestarti un soffiatore per foglie o un carrello da rimorchio, annunciare eventi come lezioni di yoga o un barbecue aperto a tutti, oppure metter su una ronda di quartiere dopo l’ennesimo furto.

Directory dei vicini su Nextdoor
Nextdoor ti aiuta a capire chi sono i tuoi vicini di casa.

Le interazioni quotidiane migliorano il quartiere

Semplificando e incoraggiando le interazioni quotidiane tra vicini, Nextdoor serve anche a uno scopo più alto e importante, dice van de Paal: più interazioni avvengono tra di loro, più il quartiere ne trae beneficio. Lui stesso ha conosciuto un nuovo vicino per mezzo di Nextdoor e ora ogni volta che si incontrano si fermano a chiacchierare un po’.

Che si tratti di incontri fugaci o di attività organizzate – la gente ha chiaramente idee molto diverse su cosa serva per migliorare un quartiere. Ma nonostante i modi di utilizzare quest’app siano variegati, «Nextdoor funziona bene in qualunque quartiere, perché è molto aperto ed è accessibile online anche da piattaforme mobili». La gente vi prende parte indipendentemente dall’età, dalla professione o dal reddito; tutti si ingegnano per rendere la zona in cui vivono più sociale, sicura, sostenibile, o persino proficua stimolando l’economia locale.

Nextdoor su smartphone
L’interfaccia per il tuo quartiere: l’app Nextdoor.

Un social network adatto ai quartieri di tutto il mondo

Nextdoor ha già raggiunto il 50% dei quartieri statunitensi nei primi quattro anni di vita. Grazie alla sua adozione così diffusa, anche le autorità si rivolgono sempre più spesso all’utilizzo di Nextdoor in casi di emergenza. Nel febbraio del 2016, l’Olanda è stato il secondo paese a unirsi al movimento Nextdoor e circa il 20% dei quartieri olandesi utilizza già il servizio, che ha ora più rami internazionali nella programmazione. «Il nostro scopo ultimo è quello di creare una community online e poi una comunità reale per gli abitanti dei quartieri di tutto il mondo», aggiunge van de Paal.

La promozione della coesione sociale nei quartieri è una delle sfide più importanti per gli urbanisti e gli operatori sociali del ventunesimo secolo. Il fatto che ci interessiamo alle interazioni sociali private e online significa che è sempre più diffuso il fatto di non conoscere i propri vicini di casa. Solo il tempo ci dirà se una soluzione online come Nextdoor sarà capace di ridurre le distanze e condurre a un cambiamento positivo – anche offline – nelle città.

Newsfeed Nextdoor su Iphone
Puoi conoscere i tuoi vicini online prima di incontrarli nella vita reale.