Con la nuova mostra permanente dal titolo «New York at Its Core», il Museum of the City of New York ripercorre in modo stimolante la storia della gigantesca metropoli americana. Al Future City Lab i visitatori hanno la possibilità di creare da soli il futuro della loro città.

Il primo biglietto della metropolitana venduto nel 1904 e la t-shirt originale con la mitica scritta «I ♥ NY» sono solo due degli interessanti oggetti esposti al Museum of the City of New York. Con la mostra permanente intitolata «New York at Its Core», il museo presenta la vita urbana della Grande Mela.

Visitatori alla mostra interattiva
I visitatori del Future City Lab possono informarsi e partecipare.

All’insegna del motto «soldi, densità, diversità e creatività», la mostra rappresenta i quattro pilastri che hanno avuto un influsso notevole sulla storia di New York degli ultimi decenni. Oltre a oggetti storici, pannelli e installazioni, il museo punta molto sull’interattività – e invita i visitatori a sperimentare.

I visitatori contribuiscono con le loro idee

È il Future City Lab, dove i visitatori si confrontano con il futuro della loro città, a offrire questa straordinaria possibilità. «Vogliamo far vedere come, in avvenire, gli individui potranno modificare attivamente il loro ambiente» spiega la curatrice Hilary Ballon. A suo dire, un museo si trova spesso davanti al problema di come interpretare il passato. «La storia di New York viene riscritta da capo giorno per giorno e costituisce una grande sfida. È proprio questo aspetto che vorremmo mettere in luce con i nostri visitatori, invitandoli a contribuire.»

Pannelli alla mostra New York at Its Core al Museum of the City of New York
I dati dietro la città visualizzati al Museum of the City of New York.

Il pezzo forte del Future City Lab è un gigantesco display sui cui vengono mostrati dati in tempo reale. Grazie ai touch screen digitali, tramite drag & drop i visitatori possono aggiungere alla metropoli nuovi edifici, parchi o strade. «Facciamo assumere al visitatore il ruolo del progettista e dell’urbanista» racconta Ballon. «Quando si pianifica una città, anche le azioni e l’impegno individuale contano – tutti noi, abitandoci, dobbiamo collaborare.»

I newyorkesi prendono in mano il proprio futuro

Oltre alle moderne tecnologie, il Future City Lab conosce anche modi di interagire più tradizionali: i visitatori possono annotare su foglietti colorati desideri e suggerimenti relativi alla città. «Si tratta di esercizi reali che influenzano lo sviluppo urbano. Il cambiamento inizia ponendo le domande giuste» dice Ballon. La mostra espone anche progetti di città europee e asiatiche che si interrogano su scenari futuri come le auto che si guidano da sole o le «città galleggianti».

Una visitatrice usa gli schermi interattivi
Gli schermi interattivi permettono agli abitanti di tutti e cinque i distretti di New York di partecipare.

La mostra affronta, in modo tanto unico quanto insolito, la nostra percezione quotidiana, influenzata dal digitale. Così il visitatore ha modo di rendersi conto della propria importanza all’interno del tessuto urbano. «I veri esperti, quelli che possono prendere decisioni sul futuro della nostra città, sono proprio i newyorkesi» aggiunge. «Vivono qui e ogni giorno fanno scelte che contribuiscono a formare il mondo di domani.» In qualità di curatrice, Ballon ha voluto cercare di porre le domande giuste, avviare una discussione e invitare ad agire.

Gruppi di visitatori in piedi o seduti
I visitatori si rendono conto della propria importanza all’interno del tessuto urbano.

Le domande giuste per il futuro

Perciò al Future City Lab si affrontano molti temi diversi: come facciamo a creare condizioni economiche adeguate per la prossima generazione? A soddisfare il crescente fabbisogno di abitazioni? A integrare la natura nella città? Come si muoveranno i newyorkesi in futuro?

youtube teaser image

Questa mostra avvincente si congeda dal visitatore con un messaggio chiaro: il momento per contribuire a creare il nostro futuro urbano è adesso.

Museum of the City of New York
1220 5th Ave & 103rd St,
New York, NY 10029, USA