Per molti abitanti di Malmö, città portuale nel sud della Svezia, si è trattato di uno spettacolo inatteso e insolito: a dicembre hanno aperto, proprio ai loro piedi, una panetteria e un ristorantino per topi. Dietro questi locali in miniatura c’è un collettivo di artisti anonimi.

Il collettivo di artisti Anonymouse ha decisamente un senso dell’umorismo originale. Il loro indirizzo e-mail è a nome di «Pärlan Mousekewitz», evidentemente uno pseudonimo, mentre a rispondere sono Feivel e Trixie, due celebri topini protagonisti di libri per l’infanzia. I messaggi vengono firmati con un bel «cheese out». E il nome del gruppo? È una chiara allusione agli hacker di Anonymous. Nella versione per roditori. Gli svedesi fanno sul serio con i topi. Ma forse neanche tanto.

È stato in dicembre che Anonymouse ha fatto parlare di sé per la prima volta. Da un giorno all’altro, a Malmö hanno aperto due minuscoli negozietti – per topi: la panetteria francese «Noix de vie» e il ristorante italiano «Il topolino». Mini-locali curati nei minimi dettagli, con formaggio e frutta secca nelle vetrine illuminate, mentre a destra e a sinistra manifesti pubblicizzavano arte topesca o un film dell’orrore intitolato «Night of the Were-Rat».

Installazione artistica con topi a Malmö
Avvicinatevi – i dettagli sono sbalorditivi.

Solo cose che avrebbero potuto trovare anche i topi

«L’idea ci è venuta a marzo dell’anno scorso» spiega «Feivel» di Anonymouse. Ispirato dalle storie di Astrid Lindgren e di Beatrix Potter, oltre che dai film di Walt Disney, il collettivo ha progettato i suoi primi due negozi. I materiali utilizzati? Fiammiferi, bottoni, tappi di bottiglia e altri rifiuti. «Abbiamo usato solo cose che avrebbero potuto trovare anche i topi» sottolinea Feivel.

Le reazioni sono state incredibili. A Malmö, questo paradiso per roditori ha attirato moltissima gente. «Le persone hanno cominciato subito a interagire con la nostra opera. Alcuni hanno portato formaggio, altri poster o bici in miniatura. Davvero fantastico!» ricorda Feivel. Anonymouse ha evidentemente toccato il tasto giusto, offrendo ai cittadini di Malmö una cosa che a molti abitanti delle metropoli manca: un po’ di fantasia.

Una fuga di gas?

Eppure, poco prima di Capodanno, ecco lo choc: i due negozietti per topi sono stati distrutti da vandali che hanno mandato in frantumi le finestre e hanno sparso le decorazioni per strada. Anonymouse l’ha presa con spirito: in una dichiarazione ufficiale, gli artisti hanno comunicato che è stata una fuga di gas nella cucina del Topolino a provocare i danni.

Tuttavia i fan delle loro installazioni possono stare tranquilli. Gli artisti di Anonymouse hanno rivelato alla rivista svedese «The Local» che stanno già lavorando alla prossima opera. «E sarà molto meglio della prima. Ma non vi diciamo ancora di che si tratta.» Una cosa, però, è certa: i topi ne saranno contenti.

Un topo al ristorante nell’installazione di Anonymouse
Una bella serata da passare al ristorante dei topi.